sudpresslogo
SUDPRESSLOGO

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

IN EVIDENZA


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Presentato all'Ardizzone Gioeni di Catania il progetto della Regione "La Sicilia non Tratta"UNICT, opportuno non generalizzare: "C'È CHI NON CI STA". E con nome e cognome!UNICT, hanno fatto anche questa: l'imputata Marina Paino "confermata in segreto" Direttore di Scienze UmanisticheSudStyle Talk alle 11 in diretta: "Con un Iphone si può raccontare la Storia o scattare una Poesia?""Non è mai indolore cambiare un ceto politico inadeguato"Museo Diocesano di Catania, venerdì e sabato 31 relatori e 4 moderatori su "Arte e Gender"UNICT, "Università Bandita 2": rinviati a giudizio Enzo Bianco, Orazio Licandro, Maria Antonietta Paino e altri 42 baroni, baronetti e baronucciAll'Ardizzone Gioeni la mostra di fotografi down "Innocenti scatti di emozioni"UNICT: ma la pagano la TARI su Torre Biologica?Elezioni, Centrodestra in affanno: Musumeci perde anche Caltagirone, avanti gli autonomisti, PD-5Stelle ci credono

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Ekipe Orizzonte strepitosa! Vinto l'ennesimo trofeo

10-04-2021 13:45

Antonio Licitra

Cronaca, Focus, Sport,

Ekipe Orizzonte strepitosa! Vinto l'ennesimo trofeo

Ennesimo trofeo conquistato dall’Ekipe Orizzonte , che continua a portare in alto il nome della città di Catania. Ieri sera, infatti, la squadra rossa

ekipewinner-1618044278.jpg

Ennesimo trofeo conquistato dall’Ekipe Orizzonte , che continua a portare in alto il nome della città di Catania.

 

Ieri sera, infatti, la squadra rossazzurra ha vinto la Coppa Italia di pallanuoto femminile, la quinta se si considera pure un’edizione speciale disputata all’inizio del cammino che ha portato la società catanese a conquistare 20 scudetti, 8 Coppe dei Campioni e 2 Supercoppe Europee.

 

Quella di ieri è stata una partita dura, una vera finale, ma alla fine l’Ekipe Orizzonte ha portato a casa il successo, superando 6-5 la Sis Roma grazie alla forza del gruppo.

 

La sfida ha visto le etnee iniziare in modo fulmineo grazie al 3-0 a favore ottenuto a metà gara, in virtù del primo tempo vinto 2-0 e del secondo con il punteggio di 1-0.

Nella terza frazione le giallorosse hanno però provato a rientrare in partita, conquistando il parziale per 3-1, ed è stata battaglia aperta anche nel quarto tempo, chiuso sul 2-2 decisivo ai fini del risultato. 


La miglior marcatrice del match è stata Arianna Garibotti con tre reti, ma sono state strepitose e pesantissime anche le due realizzate da Giulia Emmolo e quella segnata da Valeria Palmieri, con Giulia Gorlero autrice di una prova superlativa tra i pali.

 

Un successo che regala grande allegria all’Ekipe Orizzonte, soprattutto in vista del futuro, come ha sottolineato a fine partita il presidente delle catanesi: “Sono contenta soprattutto per le ragazze, che hanno vissuto un periodo davvero molto difficile – ha detto Tania Di Mario – . Credo proprio che abbiano meritato di conquistare questa vittoria. Sono contenta anche per Martina, perché ha dovuto riprendere una situazione parecchio complicata e ha fatto un grandissimo lavoro per riuscirci. In ogni caso non mi va di pensare di fermarmi qui, perché vincere la Coppa Italia è una cosa bellissima, ma c’è qualcos’altro di molto bello a cui ho già iniziato a pensare. E credo che lo stesso stiano facendo anche le nostre ragazze”.

 

Queste invece le parole del coach delle catanesi, Martina Miceli: “Prima di tutto, ci tengo a ringraziare tutte le persone che ci hanno permesso di riprenderci in un momento buio come quello che abbiamo vissuto e di incamminarci verso qualcosa di bello. Penso alla famiglia di Ekipe, che ci ha permesso di allenarci nonostante il periodo complicato, così come lo hanno fatto in tutti questi mesi la Piscina Francesco Scuderi e la Piscina Brizz. Naturalmente il mio ringraziamento va anche a Tania Di Mario, Renato Caruso, Aurora Coppolino, la nostra psicologa Graziella Zitelli e tutti quelli che hanno messo il loro piccolo mattoncino per tenerci a galla, quando stavamo in fondo al tunnel. Il percorso da fare resta lungo e non abbiamo ancora fatto nulla, però è comunque sempre bello vincere, così come lo è vedere ragazze di trent’anni che si emozionano così per una vittoria”.

 

IL TABELLINO DEL MATCH:

LIFEBRAIN S.I.S. ROMA-EKIPE ORIZZONTE 5-6 (parziali 0-2, 0-1, 3-1, 2-2)

Lifebrain SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi, Avegno 2, Giustini, Iannarelli, Picozzi 2, Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Storai, Bianchi, Brandimarte. All. Capanna.

 

Ekipe Orizzonte Catania: Gorlero, Ioannou, Garibotti 3 (1 rig.), Viacava, Aiello , Barzon, Palmieri 1, Marletta, Emmolo 2, Vukovic, Riccioli, Spampinato, Condorelli. All. Miceli

 

Arbitri: Daniele Bianco e Castagnola.

Note: Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Lifebrain SIS Roma 1/7 e L’Ekipe Orizzonte 0/4 + 2 rigori. In porta Sparano (S) e Gorlero (O). Garibotti (O) fallisce un rigore (palo) a 4’57 del primo tempo. Ammonito per proteste il tecnico Capanna (S) a 7’17 del terzo tempo.

In tribuna il presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli e il commissario tecnico del Setterosa Carlo Silipo.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder