sudpresslogo
SUDPRESSLOGO

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

IN EVIDENZA

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

La magia del burlesque al Music Opera Festival mercoledì 4 agosto alle 21.00SudStyle Talk: alle 10 in diretta si parla di una "Rassegna dedicata a chi non si rassegna""La Cultura Classica salverà l'Uomo dalla dittatura della Tecnica"Bella serata all'Ardizzone Gioeni tra Spettacolo e VolontariatoL'incredibile "Porto di Catania" tra indecenza e potenzialità: intervista al Commissario Alberto ChiovelliEnnesima emergenza rifiuti nel catanese: NELLE MANI DI NESSUNOQuesta sera "Ciatu": la potenza del Teatro Nèon all'Ardizzone GioeniMartedì 27 luglio torna all'Ardizzone Gioeni l'illusionismo divertente del Music Opera FestivalLunedì 26 alle 21 Ardizzone Gioeni i cori di UNICAVUCICamera di Commercio del Sud Est cancellata: commissario entro 30 giorni

SudStyle Talk in diretta alle 10: "In Sicilia brucia tutto, MALEDETTI! E SIAMO SEMPRE NELLE MANI DI NESSUNO?!"

11-07-2021 07:00

SudTalk

Cronaca, SudStyle, SudTalk, Focus, CORRADO BONFANTI, SEBASTIANO VENEZIA, FRANCESCA CAMPIOLI, PAOLO PATANÉ,

SudStyle Talk in diretta alle 10: "In Sicilia brucia tutto, MALEDETTI! E SIAMO SEMPRE NELLE MANI DI NESSUNO?!"

Ospiti i sindaci di Noto Corrado Bonfanti e Troina Sebastiano Venezia, l'imprenditrice Francesca Campioli e il prof. Paolo Pantano

ll Talk di SudStyle, diretto da Aldo Premoli e condotto da Pierluigi Di Rosa, alle 10 di questa domenica racconterà di una tragedia che non si vuole risolvere: da decenni ad ogni estate immensi territori prendo irrimediabilmente fuoco ad opera di delinquenti che continuano a fare danni incalcolabili per i motivi più abbietti e nella totale incapacità di chi guida le istituzioni responsabili della prevenzione e repressione.

 

Ospiti i sindaci di Noto Corrado Bonfanti e Troina Sebastiano Venezia, l'imprenditrice e manager Francesca Campioli e il prof. Paolo Pantano

 

Oltre che sulle home page delle testate del gruppo, sulle pagine Facebook di Sudpress e SudStyle e sul canale Youtube.

 

Le puntate di SudStyle Talk saranno riproposte ogni venerdì alle 19.30 su Prima TV (canali 87 e 666 del digitale terrestre), in collaborazione con Umberto Teghini e Lucy Gullotta di SicraPress.

Una settimana d’inferno. 

 

Canadair in azione senza sosta per spegnere 34 incendi devastanti.  

 

Nel palermitano non si contano e hanno addirittura tenuto bloccati tratti di autostrada

 

Nella zona di Troina, a Grammichele nel catanese, a Castellammare del Golfo, nel trapanese. Ad Agrigento fiamme a Menfi, mentre a Siracusa, devastata da decine di roghi, un incendio tra contrada Spalla e contrada Targia ha provocato l’evacuazione di un parco acquatico e di un albergo. 


Sempre nel Siracusano, tra Lentini e Carlentini, fiamme ad Avola e Cassibile, a Noto, tra Vizzini e Francofonte. 

Coldiretti questa volta ha strillato forte: “Siamo di fronte a un progetto criminale che sta distruggendo tutta la Sicilia. Non è possibile assistere a questa devastazione continua che evidentemente nasconde interessi, come dimostrano gli oltre mille incendi da gennaio." 

 

A rischiare non sono solo gli agricoltori, ma gli incendi lambiscono i centri urbani, provocano panico e lo spopolamento delle aree interne. 
Oltre al costo degli interventi per emergenza, il fuoco causa la perdita di biodiversità per danni alla fauna e alla flora. 
Ne risentono le strutture ricettive che vedono un calo di prenotazioni nelle aree più colpite. 
Ne risentono anche gli investimenti immobiliari quelli legati al turismo delle seconde case.

 

In allarme i sindacati dei Vigili del fuoco: “quest’anno non siamo stati messi dalla Regione siciliana nella condizione di poter efficacemente concorrere nel fronteggiare gli incendi boschivi che stanno devastando il territorio siciliano a causa delle altissime temperature ma anche per le azioni criminali dei piromani". 

 

A questo punto (sempre dopo quando il danno è fatto) è arrivata la richiesta di intervento dell’esercito del Presidente della Regione. 
Come già accaduto in passato, come più o meno accade tutti gli anni. 

 

Perché lo spegnimento, anche se necessario, è il segno evidente del fallimento della prevenzione. 

 

A discuterne con noi in collegamento i sindaci di due comuni tra i più colpiti: da Noto il Sindaco Corrado Bonfanti e da Troina il Sindaco Sebastiano Venezia. 

E poi Francesca Campioli imprenditrice milanese che - come altri amanti di questa terra -  ha investito immobiliarmente sulle colline tra Avola e Noto dando poi vita all’associazione per la tutela del territorio Avola Hills. 
 

Preziosa la testimonianza del professor Paolo Pantano, rappresentante del Comitato Promotore del Parco Nazionale degli Iblei ed anche coordinatore del progetto  Prevenzione del Movimento Antincendio Ibleo.


corrado-bonfanti-300x229-1579703737-1625935127.jpg

CORRADO BONFANTI, classe 1965, ha già concluso il primo mandato alla governo della Città dal 2011 al 2016.
 

Nel giugno del 2016 è stato rieletto Sindaco di Noto fino al 2021.
 

Periodo giovanile trascorso tra lo sport praticato a livello agonistico, pattinaggio, volley, calcio e l’impegno sociale attraverso il percorso formativo dello scoutismo dell’Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani.
 

Laurea in Economia, dal 1991 al marzo 2004 è stato alle dipendenze del Banco di Roma, trasformata successivamente in Banca di Roma per poi passare a Banca Nuova, Istituto di credito del gruppo Intesa San. Paolo.

Sposato con Giusy di professione insegnante, ha due figli, Tiziano di 24 anni, laureando in Lettere e Isabella
di 20 anni, studentessa di Giurisprudenza.


Nella sua carriera ha partecipato a numerosi corsi di formazione e svolto diversi ruoli manageriali con
competenze territoriali nella Sicilia Sud Orientale ed in Calabria. Nel 2002 ha conseguito il Master
“Corporate Finance” organizzato dalla SDA Bocconi (School of Management). Nel 2008 ha conseguito il
Master “Banking & Financial Diploma” organizzato dall’ABI (Associazione Bancaria Italiana). Nel 2012 ha
partecipato ad un corso di formazione, organizzato dalla SDA Bocconi sulla “Lettura e interpretazione del
bilancio degli Enti locali”. Ha scritto numerosi articoli legati al mondo della finanza ed a tematiche
finanziarie aventi ripercussioni nel sociale.
Donatore AVIS dal 2008, da sempre legato al mondo dello sport, prima come atleta poi dirigente sportivo,
ricoprendo, dal 2006 al 2011, il ruolo di presidente del Noto Calcio, società che militava nel campionato
interregionale di serie D e di presidente della Noto Volley, società impegnata nell’attività giovanile di
pallavolo; dal 2009 al 2011 è stato presidente della società Atletica Noto, presente in ambito regionale e
nazionale nelle competizioni podistiche su strada e nelle corse campestri.
Del suo profilo individuale, si evince una innata predisposizione al lavoro in team e una forte
determinazione nel raggiungimento degli obiettivi; aperto al dialogo ed al confronto riesce a fare emergere,
in maniera condivisa, la sua leadership.
Attualmente ricopre i seguenti incarichi:
- Presidente della Fondazione Teatro “Tina di Lorenzo” di Noto;
- Presidente della Istituzione Musicale Città di Noto;
- Presidente del Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale (CUMO);
- Presidente del Distretto Turistico del Sud Est;
- Consigliere di amministrazione dell’ISISC – Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali;
- Componente del Comitato Esecutivo del Gac dei Due Mari;
- Coordinatore regionale delle “Città del Vino” e componente dell’esecutivo nazionale;
- Vice Presidente e componente esecutivo nazionale dell’’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale
dell’Unesco.


b5563b12-8022-40ff-bf20-08fc8d9b0418-1625935557.jpg

FRANCESCA CAMPIOLI è una manager e imprenditrice milanese, ha lavorato nel marketing e nella comunicazione dei principali Gruppi editoriali Italiani (RCS, Mondadori, Fabbri) sulle testate più importanti della Moda e del Design. 

Ha fondato insieme ad altre due donne (una siciliana e una americana) l’Associazione del terzo settore Avola Hills con l’obiettivo di salvaguardare, promuovere e sviluppare il territorio delle colline iblee, attraverso una collaborazione costruttiva tra pubblico e privato. 
Insieme al marito ha investito in patrimonio immobiliare sulle colline tra Noto e Avola.

 


3c6fb3a2-6a3f-40cf-9680-64ff2bba6545-1625935721.jpg

PAOLO PANTANO è laureato in Scienze Politiche, indirizzo economico.

 

E’ stato Responsabile provinciale marketing e sinergie di gruppo della Montepaschi Serit, direttore della filiale capofila di Noto e degli sportelli aggregati di Avola, Rosolini e Pachino, incaricato dei rapporti con le Istituzioni Comunali e provinciali, Consorzi ed Ordini dei professionisti. 

 

Attualmente rappresentante del Comitato Promotore del Parco Nazionale degli Iblei e Coordinatore  Prevenzione del Movimento Antincendio Ibleo.

Da molti anni si occupa del rapporto Economia–Ecologia, pubblicando alcuni saggi (l’ultimo Il Prezzo Della Crescita, Verbavolant Edizioni), articoli sul bimestrale scientifico–naturalistico “Grifone” e sulla rivista d’inchiesta  “La Civetta  di Minerva”. In vari istituti scolastici è intervenuto per attività di informazione economica ed ambientale ed ha relazionando in molti convegni tra cui, un convegno organizzato  dall’ O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità).  

E’ stato  promotore  dei  Comitati che porteranno all’ istituzione della Riserva Naturale di Cava Grande del Cassibile,  della Riserva Naturale Orientata di Vendicari,  del Comitato Promotore    dell’ istituendo Parco Nazionale degli Iblei e del Comitato che è riuscito a bloccare un inceneritore ad Augusta ed un rigassificatore a Priolo-Melilli.   

E’ stato Presidente della Commissione Territorio, Ambiente ed Urbanistica del Consiglio Comunale di Noto. 

Attualmente è componente della Segreteria Regionale dell’ Ente Fauna Siciliana, resp. energia, acqua e rifiuti del Forum di Agenda 21, responsabile prevenzione del Movimento Antincendio Ibleo e Coordinatore  delle Associazioni e Comitati NO Triv del Val di Noto.

Fondatore del MAI – Movimento antincendio Ibleo.


5cb6e3da-878b-4bde-befe-bfcb73481830-1625935857.jpg


SEBASTIANO VENEZIA è nato a Catania nel 1982, si è laureato in Lettere moderne e in Filologia moderna (magistrale) in entrambi i casi col massimo dei voti e la lode.
 

Dal giugno 2013 è Sindaco di Troina.

 

Ricercatore di storia e studioso di tematiche socio-religiose e culturali dei secoli XV-XVI, ha al suo attivo numerose monografie, articoli e recensioni pubblicati su riviste scientifiche nazionali e internazionali. 
Ha svolto attività di docenza in diversi corsi di formazione sui beni culturali.

 

Dal 2007 al 2016 ha collaborato alle attività didattiche e scientifiche della cattedra di Storia moderna e Storia della Sicilia del Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania e dal maggio 2015 è cultore di Storia moderna e Storia del Mediterraneo presso lo stesso ateneo.
Dal dicembre 2010 al novembre 2014 ha fatto parte del gruppo di ricerca nazionale del progetto “Mobilità dei mestieri del libro in Italia fra Quattrocento e Seicento” finanziato dal MIUR e coordinato dal prof. Marco Santoro (Università “La Sapienza” di Roma).
Dal 2006 al 2010 si è occupato del censimento e della catalogazione delle edizioni del XV secolo delle biblioteche comunali della provincia di Enna pubblicando il relativo catalogo con l’Introduzione di Henri Bresc (Università di Parigi), tra i massimi studiosi del medioevo al livello mondiale.
Ha curato nove voci del Dizionario degli editori, tipografi e librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, 3 voll., Roma-Pisa 2014.
Dal febbraio 2007 all’ottobre 2008 è stato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Ente Biennale di Archeologia di Enna.
Dal 2017 è Presidente della “Fondazione Pintaura”.
Dal 2019 è Vice Presidente dell’Associazione “I Borghi più belli d’Italia in Sicilia”.
Il 25 novembre 2020 è stato nominato “Il sindaco più virtuoso d’Italia” nell’ambito del concorso “Il gioco del sindaco” promosso dall’Associazione “Comuni Virtuosi” con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente
Per il suo impegno politico amministrativo ha ottenuto i seguenti riconoscimenti:
Il 31 maggio 2014 a Piazza Armerina è stato insignito del Premio “Rocco Chinnici” (XIII edizione) con la seguente motivazione: “Per l’impegno profuso a difesa dell’economia locale dall’influenza di organizzazioni criminali, attraverso l’affermazione della legalità quale presupposto di crescita economica. Per il sostegno e la vicinanza mostrato al mondo dell’imprenditoria, anche attraverso la promozione della neo costituita associazione antiracket di Troina”;
Il 22 maggio 2016 è stato insignito del Premio internazionale “Rosario Livatino – Antonio Saetta – Gaetano Costa” (XXII edizione” per l’impegno profuso per riportare la legalità nel territorio dei Nebrodi;

Il 2 luglio 2016 ha ricevuto a Nicosia dalla Fondazione Rotary il riconoscimento “Paul Harris Fellow” con la seguente motivazione: “Emblema di un’antimafia vera, radicata sul senso del dovere e sulla legalità. Per avere coraggiosamente avviato ed attuato un processo virtuoso di denuncia e di condanna della illegalità, convintamente spendendosi con spezzo del pericolo per il bene comune della sua città e del territorio nebroideo, non lasciandosi irretire da minacce o pressioni mafiose, cancellando consolidate prassi illegali, di asservimento ai potentati locali, al fine di garantire crescita e sviluppo alla sua comunità”;

Il 6 ottobre 2016 è stato insignito a Roma dalla Fondazione internazionale Foedus del “Riconoscimento Italia” con la seguente motivazione: “Per aver dimostrato che il servizio alla comunità è ogni giorno una sfida che si porta avanti con dignità e orgoglio, sempre dalla parte dei cittadini e contro ogni sopruso, con vero senso di servizio per le istituzioni e i cittadini;
Il 13 dicembre 2016 è stato insignito a Roma alla Camera dei Deputati del Premio nazionale “Angelo Vassallo” con la seguente motivazione: “Per aver difeso con coraggio la legalità nella gestione del patrimonio naturale dei Nebrodi e per la qualità dei progetti di rilancio del territorio e di riqualificazione del centro storico”

Il 20 dicembre 2016 a Monreale è stato insignito del Premio “Obiettivo legalità 2016” con la seguente motivazione: “Nello svolgimento del mandato istituzionale non ha esitato, al fine di ripristinare la legale fruibilità del territorio dei Nebrodi, a contrastare apertamente e con coraggio le mafie dedite al pascolo abusivo, agli incendi dolosi, all’abigeato, alla macellazione clandestina e alle frodi CEE”

Il 25 marzo 2017 a Roma è stato insignito dall’Associazione Nazionale di Azione Sociale del premio internazionale al merito sociale “Arti e Mestieri” nell’ambito della categoria “Economia equa e solidale”;

Il 13 settembre 2019 a Bologna è stato insignito da Avviso Pubblico, Cgil e Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI) del “Riconoscimento alla memoria di Pio La Torre” per l’impegno politico e civile per la democrazia, la legalità, i diritti;
Il 14 dicembre 2019 a sant’Agata Li Battiati è stato insignito del Premio “Uomo Siciliano 2019” con la seguente motivazione: “Per il suo coraggioso impegno nel difendere la comunità locale dall’azione criminosa della mafia dei pascoli”.

Il 26 settembre 2020 a Zafferana Etnea, nell’ambito della VII edizione del Premio internazionale di pittura “Giuseppe Sciuti”, è stato insignito del premio “Amico dell’Arte” con la seguente motivazione: “Per essere stato antesignano nella difesa della giustizia, che è il luogo deputato della bellezza e della verità; per avere favorito e sostenuto la nascita di un polo museale d’eccellenza che raccoglie i segni ed i documenti della bellezza dell’arte e della storia, dall’origine della civiltà umana fino all’età contemporanea; per avere creato una scuola di pensiero che ha il suo modello di riferimento nella città di Troina, finalmente liberata dalle superfetazioni strutturali e dalle sopraffazioni dei violenti”.
 
Numerose le pubblicazioni scientifiche, tra le quali le più significative:
Troina. Itinerario culturale ai confini del provincialismo. Lettere inedite di Salvatore Saitta a Federico De Roberto, Troina 2003;
Per la storia della confraternita di San Silvestro di Troina (secc. XV-XVI). Note a margine di alcuni documenti inediti, in «Bollettino della Badia Greca di Grottaferrata», terza serie, 2 (2005), pp. 273-294;
Attività culturale e circolazione libraria in un centro demaniale della Sicilia tra Medioevo ed Età moderna (secc. XV-XVII), in P. Scardilli (a cura di), Incunaboli e cinquecentine della Biblioteca Comunale di Troina, Palermo 2006, pp. 15-71;
curatore con P. Scardilli, La Biblioteca comunale di Troina. Manoscritti ed edizioni a stampa dei secoli XV e XVI, Troina 2006;
rec. a C. Salvo, La Biblioteca del Vicerè. Politica, religione e cultura nella Sicilia del Cinquecento, Roma 2006, in «Mediaeval Sophia. Studi e ricerche sui saperi medievali», 1 (gennaio-giugno 2007), pp. 278-279;
Fra rinascita e declino. Dinamiche economiche e attività culturale in un monastero italo-greco siciliano dal XII al XVI secolo, in «Bollettino della Badia Greca di Grottaferrata», terza serie, 3 (2006), pp. 243-273;
Esperienze culturali e circolazione libraria tra i Francescani di Troina (secc. XV-XVII), in Francescanesimo e cultura nelle province di Caltanissetta ed Enna. Atti del Convegno Internazionale (Enna-Caltanissetta 27-29 ottobre 2005), a cura di C. Miceli, Palermo 2008, pp. 327-355;
rec. a F. Fiore – G. Lipari (a cura di), Le edizioni del XVII secolo della Provincia dei Cappuccini di Messina. Le Biblioteche dei Conventi, Messina 2007, 3 voll., in «Synaxis», 26/3 (2008), pp. 156-58;
curatore con P. Scardilli, Incunaboli delle biblioteche comunali della provincia di Enna (Libridine, 1), Nota introduttiva di H. Bresc, Palermo 2010;
coautore con S. Lucà, Frustuli di manoscritti greci a Troina in Sicilia, in «Erytheia. Revista de estudios bizantinos y neogriegos», 31 (2010), pp. 75-132;
La comunità ebraica di Nicosia tra giudaismo e Inquisizione (secc. XV-XVI), in «Materia giudaica. Rivista dell’associazione italiana per lo studio del giudaismo», 15-16 (2010-2011), pp. 501-512;
rec. S. Pirrotti, Il Monastero di San Filippo di Fragalà (Secoli XI-XV). Organizzazione dello spazio, attività produttive, rapporti con il potere centrale, cultura, Palermo 2009, in «Rivista di Storia della Chiesa in Italia», 2011, n. 1, pp. 170-173;
Libri proibiti e Riforma protestante a Messina nel Cinquecento, in In nobili civitate Messanae. Contributi alla storia dell’editoria e della circolazione libraria a Messina e Sicilia in età moderna (Seminario di studi, Montalbano Elicona, 27-28 maggio 2011), a cura di G. Lipari, Messina 2013, pp. 227-271;
v. Michelangelo senior De’ Libri, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 602-603;
v. Bartolomeo junior De’ Libri, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 603-604;
v. Lirico Giovanni Maria, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da -M. Santoro, Pisa-Roma 2013, p. 606;
v. Bernardino Pellipari, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 793-794;
v. Giovanni Francesco Pellipari, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 794-795;
v. Giovanni Rossi, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 870-871;
v. Francesco Petronio, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 871-873;
v. Giovanni Tommaso Rossi, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 874-876;
v. Agostino Tradate, in Dizionario degli editori, tipografi, librai itineranti in Italia tra Quattrocento e Seicento, coordinato da M. Santoro, Pisa-Roma 2013, pp. 1011-1012;
Fermenti religiosi e vita culturale a Nicosia nel Cinquecento, in U’ ben s’impingua se non si vaneggia. Per P. Fiorenzo Fiore, a cura di G. Lipari, Messina 2015, pp. 405-445;
Omaggio a Tiziano, in Omaggio a Tiziano. capolavori a confronto. Catalogo della mostra (Troina, Torre Capitania, 16 luglio – 15 ottobre 2016), a cura di P. Giansiracusa, Troina 2016, pp. 9-11;
Arnaldo da Villanova: produzione editoriale e circolazione degli scritti nella Sicilia del Quattro-Cinquecento, in Arnaldo da Villanova e la Sicilia. I° Convegno internazionale in memoria di Alessandro Musco (Montalbano Elicona, 7-9 maggio 2015), a cura di G. Pantano, Palermo 2017, pp.  139-145;
Una rivista e il suo territorio tra identità e futuro. La lunga storia dei «Quaderni del Mediterraneo», in «Quaderni del Mediterraneo», 17 (2017), pp. 9-10;
Pieter Paul Rubens. Per la prima volta in Sicilia, in Rubens e la pittura della Controriforma. Catalogo della mostra (Troina, Torre Capitania, 23 aprile – 31 luglio 2017), a cura di P. Giansiracusa, Troina 2017, pp. 9-11;
coautore con P. Giansiracusa, Arte a Troina. Un progetto per la Civitas Vetustissima, in “Quaderni del Mediterraneo”, 18 (2018), pp. 9-23;
Caravaggio e l’iconografia francescana nell’età della Controriforma, in Michelangelo Merisi da Caravaggio. San Francesco in meditazione (Chiesa di San Carlo Borromeo, Lugano 20 febbraio – 30 maggio 2019, a cura di S. Waldner, Lugano 2019, pp. 77-84;
Archeologia a Troina: bilanci e prospettive, in G. Ragusa, Insediamenti antichi nel territorio di Troina, Troina 2019, pp. 7-8;
coautore con P. Giansiracusa, Un disegno organico di civiltà e di sviluppo, in “Quaderni del Mediterraneo”, 19 (2019), pp. 9-33

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder