sudpresslogo
SUDPRESSLOGO

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

IN EVIDENZA


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Presentato all'Ardizzone Gioeni di Catania il progetto della Regione "La Sicilia non Tratta"UNICT, opportuno non generalizzare: "C'È CHI NON CI STA". E con nome e cognome!UNICT, hanno fatto anche questa: l'imputata Marina Paino "confermata in segreto" Direttore di Scienze UmanisticheSudStyle Talk alle 11 in diretta: "Con un Iphone si può raccontare la Storia o scattare una Poesia?""Non è mai indolore cambiare un ceto politico inadeguato"Museo Diocesano di Catania, venerdì e sabato 31 relatori e 4 moderatori su "Arte e Gender"UNICT, "Università Bandita 2": rinviati a giudizio Enzo Bianco, Orazio Licandro, Maria Antonietta Paino e altri 42 baroni, baronetti e baronucciAll'Ardizzone Gioeni la mostra di fotografi down "Innocenti scatti di emozioni"UNICT: ma la pagano la TARI su Torre Biologica?Elezioni, Centrodestra in affanno: Musumeci perde anche Caltagirone, avanti gli autonomisti, PD-5Stelle ci credono

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Catania, morte in aeroporto: confermata assenza del defibrillatore

03-09-2021 07:01

Lucia Murabito

Cronaca, SAC&CamCom, Focus,

Catania, morte in aeroporto: confermata assenza del defibrillatore

Numerosi i messaggi di conferma ricevuti da chi era presente

Ne avevamo scritto poco più di una settimana fa usando tutti i condizionali del caso, ma dal giorno della pubblicazione dell’articolo sulla morte per infarto di una passeggera presso l’aeroporto Fontanarossa e sulla strana assenza di defibrillatori i messaggi di conferma da parte di lettori e fonti vicine alla nostra testata si sono susseguiti.


E tutti confermano la versione raccontata sulle pagine del nostro giornale: massaggio cardiaco a mani nude e nessun defibrillatore.
 

messaggioaeroportodefibrillatore-1630644356.jpeg

Possibile che in un luogo di transito di migliaia di persone al giorno non ci siano - come da normativa nazionale - i dispositivi di intervento in caso di arresto cardiaco?
Eppure nonostante le verifiche e le ricerche in banca dati non siamo riusciti a trovare informazioni rispetto all’acquisto o al rinnovo di defibrillatori all’interno dell’aerostazione etnea.
L’unica traccia che si trova è riferita ad una donazione fatta da SEUS nel 2014: quello ricevuto dall’Aeroporto Fontanarossa faceva parte di 310 defibrillatori “in luoghi pubblici della Sicilia strategici per tipologia e presenze”.

Ma un defibrillatore ha durata massima di 5 anni quindi: ammettendo che l’unico presente nell'aeroscalo potesse essere quello donato dalla SEUS nel 2014 perché non c’è traccia di revisioni dello stesso? 
Perché nessuna nota, commento o smentita ufficiale da parte di SAC è giunta alla nostra redazione?

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder