sudpresslogo
SUDPRESSLOGO

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

IN EVIDENZA


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Presentato all'Ardizzone Gioeni di Catania il progetto della Regione "La Sicilia non Tratta"UNICT, opportuno non generalizzare: "C'È CHI NON CI STA". E con nome e cognome!UNICT, hanno fatto anche questa: l'imputata Marina Paino "confermata in segreto" Direttore di Scienze UmanisticheSudStyle Talk alle 11 in diretta: "Con un Iphone si può raccontare la Storia o scattare una Poesia?""Non è mai indolore cambiare un ceto politico inadeguato"Museo Diocesano di Catania, venerdì e sabato 31 relatori e 4 moderatori su "Arte e Gender"UNICT, "Università Bandita 2": rinviati a giudizio Enzo Bianco, Orazio Licandro, Maria Antonietta Paino e altri 42 baroni, baronetti e baronucciAll'Ardizzone Gioeni la mostra di fotografi down "Innocenti scatti di emozioni"UNICT: ma la pagano la TARI su Torre Biologica?Elezioni, Centrodestra in affanno: Musumeci perde anche Caltagirone, avanti gli autonomisti, PD-5Stelle ci credono

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

RIFIUTI, l'assessore regionale Daniela Baglieri scarica il suo presidente Musumeci: "Mancanza di programmazion

17-09-2021 07:00

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Focus,

RIFIUTI, l'assessore regionale Daniela Baglieri scarica il suo presidente Musumeci: "Mancanza di programmazione da troppi anni"

"Considerato che la giunta di cui fa parte governa ormai da ben 4 anni,con chi se la prende?"E NON SE NE PUÓ PIÚ DI CHI SCARICA SUL PASSATO, NON SE NE PUÓ PIÚ

baglieri-1631855053.jpg

"Considerato che la giunta di cui fa parte governa ormai da ben 4 anni,

con chi se la prende?"
E NON SE NE PUÓ PIÚ DI CHI SCARICA SUL PASSATO,

NON SE NE PUÓ PIÙ!!!

Da diversi giorni le province di Catania, Messina e Siracusa sono piombate nell'ennesima emergenza rifiuti, stavolta a causa della annunciata chiusura della mega discarica di contrada Coda di Volpe della Sicula Trasporti ormai satura.

 

Un'emergenza più che annunciata ormai da anni e che ha trovato il governo Musumeci del tutto inerte, incapace come si è ampiamente dimostrato di risolvere anche uno solo dei tanti problemi che dovrebbe amministrare.

 

Adesso a dover affrontare la spinosa questione dovrebbe essere l'assessore regionale Daniela Baglieri, la "tecnica" di energia docente dell'università di Messina insediatasi lo scorso marzo e che ha gia perso il suo vice capo di gabinetto Beppe Spampinato che ha lasciato l'incarico qualche giorno fa.

 

Scattata l'emergenza, i sindaci del comprensorio etneo avevano tentato di poterle parlare nel corso di una video conferenza con loro riuniti nella sala consiliare di Palazzo degli Elefanti: ma non si è collegata ed i sindaci sono rimasti a parlarsi tra di loro.

 

Poi si è prodotta in un comunicato diffuso dal suo ufficio stampa dal titolo eloquente che sembra farla cadere dal pero: "Rifiuti, Baglieri ai Comuni: «Far crescere la differenziata»"

 

"ARRIVAU" si direbbe in catanese stretto: cioè le città stanno soffocando e la signora assessora responsabile parla di differenziata?

 

Certo che è un "tema", ma non proprio di immediata attualità: adesso dovete svuotare i cassonetti!!!

 

Quacuno dovrebbe spiegarle che il problema oggi è che il sistema delle discariche è collassato, con privati che continuano a fare enormi affari e le città a rischio salute pubblica!

Il tema del comunicato è una nota che l'assessorato, a firma della stessa Baglieri con il dirigente Calogero Foti, hanno inviato alle tre discariche (due private, Siculiana ed Oikos, e la pubblica di Gela) "invitandole" ad accogliere le tonnellate in eccedenza da Sicula Trasporti.

 

Anche qui si pone una delicata questione relativa alle tipologie di rifiuti in uscita da Coda Volpe ma se ne parlerà quando ci sarà più chiaro.

 

Pare che le due discariche private abbiano aderito, mentre quella pubblica deve riunire il suo CdA.

 

Fatto sta che a distanza di giorni le città coinvolte, tra cui Catania, sono ormai intasate da rifiuti sempre più puzzolenti.

 

Se il richiamo "culturale" alla necessità di differenziare i rifiuti appare meramente romantico e provocatoriamente inutile nel momento in cui scatta l'emergenza ed il tema immediato sono le centinaia di compattatori colmi di rifiuti in fila davanti i cancelli chiusi delle discariche, è una dichiarazione della stessa Baglieri che fa sobbalzare.

 

Si tratta di un "virgolettato" pubblicato dal quotidiano "La Sicilia".

 

L'assessore Baglieri dichiara bellamente: "La nostra Isola sconta una mancanza di programmazione in merito alle discariche da troppi anni."

 

Ora, considerato che il presidente Musumeci che l'ha incaricata governa ormai da 4 (QUATTRO ANNI) questa disgraziatissima regione, la domanda è semplice: "Chi è che non riesce a programmare in merito alle discariche?"

 

I greci, gli arabi, i sumeri, i fenici, i berberi, i normanni, i borboni?

 

Ma possibile che persino dopo 4 anni di governo si abbia ancora la faccia di attribuire responsabilità ai predecessori per ogni propria incapacità?

 

E quanti millenni deve durare?

 

Traggano le conseguenze gli stessi "governanti" (definiamoli così) e, speriamo, comincino a trarle i siciliani, porca miseria, che già tra qualche settimana torneranno alle urne per alcune elezioni amministrative e, tra un anno, per le regionali:

COMINCINO A "DIFFERENZIARE" VOTANDO CON LA TESTA O LA SMETTANNO DI LAMENTARSI!


Gli ultimi articoli dedicati all'emergenza rifiuti:





image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder