sudpresslogo
sudpresslogo

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

1280x720

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

SAC – Aeroporto di Catania: per l'Autorità Nazionale Anticorruzione è MALA GESTIORegionali, il ridicolo "veto" su Prestigiacomo di La Russa e Lega diventa boomerang: sul gommone pro-migranti c'era la senatrice leghista Valeria SudanoIl TALK di Sudpress, Speciale "Tosca" seconda puntata: sveliamo il misterioso Backstage dell'opera liricaRegione, i colonnelli siculi di FdI giocano col fuoco e mettono a rischio Lazio e premiershipLa tua campagna elettorale falla come si deve con Sudpress, Arti Grafiche Etna e Sicra Press: il massimo della Comunicazione Integrata"Come polli d'allevamento...tra macerie di valori"SI VOTA IL 25 SETTEMBRE: E ADESSO TUTTI ACCATTONI A PIETIRE PER UN VOTORifiuti a Catania, bomba sull'appalto "lotto Centro": la ditta GEMA coinvolta in indagini per mafiaUNICT sempre più in basso? Il commento del prof. Giuseppe Condorelli: "La Facoltà di Medicina è da chiudere e rifondare!"Election Day, appello delle associazioni consumatori CODACONS e Primoconsumo: "Uno spreco vergognoso"

Venerdì 22 luglio ore 21 all'Ardizzone Gioeni il pop lirico ensamble "I Vulcano"

21-07-2022 07:20

Music Opera Festival

Cronaca, Cultura&Spettacolo, Focus,

Venerdì 22 luglio ore 21 all'Ardizzone Gioeni il pop lirico ensamble "I Vulcano"

Un nuovo progetto per far conoscere ed amare a tutti la straordinaria tradizione del Bel Canto

eventi-mof-2021-(10).png

Biglietti in prevendita BoxOffice

o a partire dalle 20 al botteghino.

Ampio parcheggio interno.

info@spevents.it o 3889399058 (solo whatsapp)

Un'altra eccezionale sorpresa quella proposta dal Music Opera Festival, "La Rassegna per chi non si rassegna", per venerdì 22 luglio nella splendida cornice neo gotica dell'Ardizzone Gioeni di Catania.

 

Il Bel Canto rappresenta una tradizione musicale che risale al XVI e dalle sue origini tipicamente italiane ha conquistato il mondo, costituendo oggi uno degli spettacoli dal vivo più completi ed emozionanti.

 

Si tratta di una tecnica di canto virtuosistico caratterizzata dal passaggio omogeneo dalle note gravi alle acute, da agilità nell'ornamentazione e nel fraseggio e dalla concezione della voce umana come strumento, trasformandone lo studio durissimo in arte e scienza della tecnica vocale.

 

Questo nuovo progetto, interamete ideato e prodotto dal MOF, ha lo scopo di divulgare questa tradizione, la cui conoscenza consente un più semplice approccio verso il più complesso mondo della Lirica.

 

Un repertorio che comprenderà alcune tra le più famose e belle canzoni della musica di tutti i tempi interpretate con la tecnica belcantistica da tre voci potentissime e talentuose: il tenore Pietro Di Paola con le soprano Maria Grazia Di Paola e Sara Gerloni, accompagnate da due musicisti d'eccezione, Alessandro Tudisco al pianoforte e Mario Indaco alla chitarra classica. 


pietro-di-paola.jpeg

PIETRO DI PAOLA

TENORE

 

Muove i suoi passi nell'arte del bel canto sin da bambino studiando e  perfezionandosi, tuttora, con il Mezzosoprano Sonia Maria Fortunato.

 

Il suo talento artistico e grazia vocale lo porta ad essere notato da diverse personalità dello spettacolo.

 

All'età di 12 anni si é esibito a Catania a fianco ad Albano Carrisi ed in seguito viene invitato in  diverse Tournée nelle maggiori città della Sicilia come giovane talento del repertorio Pop Lirico.

 

Nel 2017 ha registrato un brano pop per il compositore Igor Krutoy in collaborazione con il Tenore Jean Bernasd Tomas.

Dal 2016 al 2018 ha collaborato al progetto "Bellini tra i giovani" organizzato dal Teatro Bellini di Catania con esibizioni in diverse poli scolastici ed Accademie Musicali.

 

Ha partecipato alle Master Class tenute dall'Accademia YAP sotto la guida del Tenore Marcello Giordani, e al suo fianco debutta, nel 2018, nelle opere Turandot di Puccini (ruolo di Altoum) e Tosca di Puccini (ruolo di Spoletta) dirette dal Maestro Nino Manuli con la regia del M° Stinchelli al Teatro Antico di Taormina e Greco di Siracusa.
 

Nel giugno 2021 si é esibito da solista con il Katane Coro diretto dal Maestro Daniele Notaro.


Nel'agosto 2021 entra in collaborazione con il direttore Artistico Gianfranco Pappalardo Fiumara al Mythos Opera Festival esibendosi nella Maratona Belliniana presso il Palazzo della Cultura di Catania.


La sua voce vellutata e cristallina spazia dal repertorio sacro al Verismo lirico, ma, la facilità svettante in acuto  trova la sua massima espressione nel repertorio Belliniano.


maria-grazia-di-valentino.jpeg

MARIA GRAZIA DI VALENTINO  SOPRANO

 

É una cantante attrice di musical e cinema e nasce in provincia di Roma. 


Sin da piccolissima manifesta un talento naturale per il canto e già dalle'eta' di 6 anni vince diversi concorsi a livello nazionale.


Inizia lo studio del canto a 11 anni diventando allieva del Maestro Luigi Rumbo(tenore e insegnante tra gli altri di Giorgia) nel frattempo studia pianoforte e danza.

A 18 anni frequenta l'università della musica di Roma,da li inizia a lavorare in produzioni  professionistiche ,come David Zard(Notre Dame De Paris,Tosca, Giulietta e Romeo,Dracula Opera Rock ecc)


Canta all'arena di Verona tra i protagonisti di Dracula Opera rock della PFM,lavora con Franco Battiato ,viene scelta come Tosca nellopera moderna di Lucio Dalla "Tosca amore disperato".


Gira il mondo(Giappone,Brasile, svizzera,Turchia,sud America ecc) in tour come cantante attrice di musical e opere moderne, nonché insegna canto in diverse accademie da oltre 15 anni.


Parallelamente è attiva come attrice nel panorama cinematografico italiano.


sara-gerloni.jpeg

SARA GERLONI

SOPRANO

 

Studente del dipartimento di Beni culturali all'Università di Catania, studia e si perfeziona
in canto lirico con il Mezzosoprano Sonia Maria Fortunato.

 

Ha studiato recitazione per tre anni sotto la
guida dell'Attrice Teatrale Gabriella Saitta presso l'Associazione Culturale Artefusa.

 

La sua personalità versatile e poliedrica si esprime anche attraverso il voice acting del cartone animato
"Alpacarl - the alpacop" in cui ha prestato la voce a una dei protagonisti (Mila) ed è stata protagonista
e cantante solista (Anita) del primo atto dell'opera teatrale "La linea della vita" scritta da Riccardo
Manaò, rappresentata in quattro spettacoli al Teatro Grotta Smeralda di Catania (Aci Castello, CT).

Ha partecipato ai Seminari di "Drammaturgia Esistenziale" tenuto dal creative producer Riccardo Manaò e "Il Corpo e la sua Consapevolezza" tenuta dalla Coreografa/Insegnante Emma Scialfa, conferiti dall'Associazione Culturale Artefusa.


Di recente si è esibita in concerto per il Mythos Opera Festival (Palazzo Nicolaci, Noto, SR) in repertorio Belliniano e Pucciniano accompagnata al pianoforte dal Maestro Alessandro Tudisco e per l'Associazione Culturale Lirico KatAne come solista, per la seconda edizione del progetto artistico culturale "Bellini tra i giovani" e "Servono Sorrisi" (in collaborazione con il Teatro Massimo Bellini di Catania e l'Istituto Superiore degli Studi Musicali Vincenzo Bellini) con l'intento di divulgare la pratica della lirica e il bel canto tra i giovani


schermata-2022-07-21-alle-07.25.40.png

MARIO INDACO

CHITARRA

 

É un chitarrista e compositore che nasce a Catania nel 1972, inizia a studiare chitarra con il maestro Enrico Scandurra nel 1988, in seguito approfondisce gli studi di teoria e solfeggio con il maestro Claudio Cusmano, approcciando vari generi musicali e specializzandosi in rock-blues.

 

Conosce Antonio Monforte, con il quale approfondisce gli studi sulle open-tunes.

 

Nel 1990 fonda la band Vico IV, seconda classificata al contest musicale per band emergenti “Notte Rock” promosso dal Teatro Odeon di Catania.

 

Parallelamente inizia a calcare la scena live catanese con i Deep South, band classic-rock, ospite della trasmissione Help di Red Ronnie nel 1996. 

Nello stesso periodo ha inizio la collaborazione con vari artisti locali, come Francesco Ferro, Emanuele di Giorgio (Ciauda), Giuseppe Schembra, Fabio Abate.


Nel 1999 fonda la band Colorindaco, trio musicale dal vasto repertorio italiano e internazionale, che vede Gianluca e Valentina Indaco rispettivamente alla chitarra acustica e alla voce. Segue una lunga e intensa attività live nella Sicilia orientale e non solo.


Nel 2002, in formazione Deep South, apre il concerto di Andrea Braido a Catania.


Tra il 2002-2004 collabora come direttore musicale con Marco Ravalli e il Little Book Gospel alla messa in scena della famosa “Rock Opera” Jesus Christ Superstar di Andrew Lloyd Weber. Subito dopo si trasferisce a Barcellona, dove studia chitarra spagnola, con particolare interesse per il flamenco.


Nuovamente a Catania fonda i Martin Romero Trio insieme al chitarrista Giuseppe Minutolo e il tenore argentino Martin Romero, mentre dal 2004 al 2014 con i Colorindaco è band resident presso “La Chiave” storico locale della movida catanese, centro nevralgico del circuito musicale cittadino.


Con la formazione Radiovintage, nel 2007, partecipa al TIM Tour (Calabria) e al Sanremo Rock con la hit “L’acquario”, brano che raggiungerà il podio della classifica di TV Sorrisi e Canzoni. Segue un’intensa attività live in circuiti nazionali.


Nel 2015 realizza il tema musicale del mediometraggio “Hey Gringo! Spara per primo o muori!” del registra Carmelo Auteri per la Social Rockers.
Nel 2017 porta in scena al Teatro Ambasciatori di Catania lo spettacolo “Notte Inedita” prodotto dall’Ass. “Luci della Ribalta”.


Nello stesso anno insieme ai Colorindaco è band resident della fortunata trasmissione radiofonica di Giuseppe Castiglia: Allakatalla, con il quale collabora alla realizzazione del brano Machicipozzufari, sigla del programma, e della canzone “Agata”, presentata in anteprima durante i festeggiamenti agatini del 2018 e ospite del programma televisivo Meraviglioso condotto da Salvo La Rosa.


Nell’estate del 2018 con i Deep South apre il concerto della tappa catanese del noto chitarrista statunitense Stef Burns, membro della band di Vasco Rossi. Segue un’intensa attività live in circuiti nazionali con le formazioni: Colorindaco, Deep South, Mamù band con Marcello Musumeci, Emmequadro con Mario Zappalà, Tributo a Mina e Battisti con Antonello Tonna al piano e Laura Lo Re alla voce.


alessandro-tudisco.jpeg

ALESSANDRO TUDISCO

PIANOFORTE

 

Nato a Catania nel 1987, inizia gli studi pianistici privatamente all’età di 12 anni con Giuseppe Palmeri.

 

In seguito frequenta il Conservatorio di Musica “A. Corelli” di Messina sotto la guida di Vincenzo Marrone D’Alberti, Giuseppe Gullotta ed Alessandro Bruno, conseguendo nel 2013 il diploma accademico di primo livello con il massimo dei voti e la lode.

 

Nel 2016 consegue il secondo livello presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania, sotto la guida di Luca Ballerini. Partecipa a diverse masterclass, fra le più importanti quella in “Tastiere storiche” tenuta da Antonio Piricone, “Masterclass di alto perfezionamento pianistico” con Massimiliano Valenti, “Laboratorio di Musica da Camera” con Alessandro Dei, “Masterclass di Alto Perfezionamento Pianistico” con i docenti: Giuseppe Gullotta, Giuseppe Andaloro e Federico Gianello. 

Nel corso degli studi si esibisce per associazioni come A.Gi.Mus, Kiwanis, Suoni Etnei, Società Dante Alighieri, come solista e in formazioni cameristiche e si dedica particolarmente all’attività di pianista accompagnatore per strumentisti, cantanti e formazioni corali.

 

Nel 2017 frequenta il corso per pianisti accompagnatori presso l’Accademia Teatro alla Scala di Milano. Nel 2018 svolge attività di pianista collaboratore presso il conservatorio “Cantelli” di Novara.

 

È maestro collaboratore per le stagioni 2018/2019 – 2019/2020 al teatro di Magdeburg in Germania.

 

Nel 2021 presta servizio presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma e viene scritturato al Teatro Massimo di Palermo in occasione della rappresentazione del balletto “Giselle”.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder