sudpresslogo
SUDPRESSLOGO

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpresss.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpresss.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

IN EVIDENZA

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Cittadella Giudiziaria sul mare: i 5Stelle ricorrono al TAROperazione antimafia dei carabinieri: azzerate 12 piazze di spaccio, 101 indagatiCaso Razza-La Rocca: facciano i nomi dei primari infedeli o vadano a casa loroSudStyle Talk: alle 11 "Covid tra genitori e figli, chi la sta vivendo meglio/peggio?"Ospedale Garibaldi: due notizie diverse per raccontare cosa accade in tempi di emergenza tra barbarie e professionalitàTribunale di Catania: avvocati presentano esposto e arriva ispezione ministerialeDenuncia CODACONS: 4 medici di base su 10 non rispondono neanche al telefonoOggi i funerali dell'avvocato Fabio Ferlito, ben voluto "Big Jim" del Foro cataneseArrestato dalla GdF usuraio catanese: tasso del 120% a ristoratore in difficoltàPerché la Camera di Commercio presieduta da Pietro Agen "partecipa" con 87 mila euro al consorzio fidi Cofiac presieduto da ...Pietro Agen?

Una cosa bella, importante e utile: il Banco Alimentare al MAAS di Catania

10-10-2020 23:39

redazione

Cronaca, Focus, Banco Alimentare,

Una cosa bella, importante e utile: il Banco Alimentare al MAAS di Catania

Inaugurato stamattina, al MAAS, il nuovo magazzino del Banco Alimentare della Sicilia Onlus: "Sinergia pubblico-privato per generare benessere."

cs10-1602361385.jpeg

Un'intuizione semplice: gli scarti alimentari possono rappresentare sostegno per chi ne ha bisogno.

Un'idea apparentemente ovvia che diventa geniale quando si riesce a farla funzionare.

Sembra facile ma è un impegno eroico.

L'Associazione Banco Alimentare della Sicilia ONLUS è un ente no profit che opera dal 1998 sul territorio Siciliano.

Aderisce alla Rete Nazionale del Banco Alimentare, distribuendo gratuitamente cibo in 7 provincie Siciliane a 400 strutture caritative.

Opera su 7 provincie: Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa.

Ogni anno distribuisce in media gratuitamente circa 6.000 tonnellate di cibo, per un valore stimato di oltre 18 milioni di euro, assistendo oltre 120 mila persone.

Grazie all'impegno degli operatori del Banco Alimentare, alimenti ancora buoni vengono salvati e non diventano rifiuti, ritrovando una “seconda vita” presso gli enti caritativi che li ricevono gratuitamente per i loro assistiti e che così possono destinare le risorse risparmiate migliorando la qualità dei propri servizi.

Donando le eccedenze, le aziende restituiscono loro un valore economico e, se da un lato contengono i propri costi di stoccaggio e di smaltimento, dall'altro offrono un contributo in alimenti importantissimo per chi è in difficoltà.

Il recupero degli alimenti impedisce che questi divengano rifiuti, permettendo così da un lato un risparmio in risorse energetiche, quindi un abbattimento delle emissioni di CO2 nell'atmosfera, e dall'altro il riciclo delle confezioni.

Fin dalla sua origine, Banco Alimentare ha superato ogni aspetto assistenzialista ponendo al centro del suo agire la persona -concreta, unica, irripetibile - per “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”

cs10-1602361471.jpeg

Adesso il Banco Alimentare della Sicilia Onlus è ufficialmente operativo con suo magazzino all'interno del MAAS (Mercati Agroalimentari della Sicilia) il polo agroalimentare tra i più grandi del Mediterraneo.

cs10-1602361531.jpeg

Sabato il taglio del nastro e la benedizione di Mons. Salvatore Genchi, vicario dell'Arcidiocesi di Catania, ha sugellato questo inizio che custodisce in sé immensa gioia ed emozione, soprattutto da parte di Pietro Maugeri, presidente del Banco che ha sede a Catania, che da oltre quattro anni si spende per l'apertura non solo di un magazzino ma di una Nuova Casa: "Questa Casa non è un punto di arrivo ma di partenza. L'ho immaginato come un posto che riesca a raccogliere la sinergia di pubblico e privato per generare benessere. Il mio obiettivo - ha sottolineato Maugeri - era quello di dare a questa terra così martoriata, un luogo inclusivo, più bello, più funzionale e di aiuto alla povera gente. Vedo questa casa come un luogo di accoglienza in cui ciascuno può fare la propria parte per offrire conforto a quanti, in questa situazione sociale così esplosiva, hanno bisogno di aiuto. La parola d'ordine è sinergia senza steccati di alcun genere".

cs10-1602361598.jpeg

Mons Genchi, vicario Arcidiocesi di Catania ha commentato: "Questa è una giornata di festa ma anche una giornata di impegno. È l'occasione per aprirsi a tutte quelle realtà di bisogno che ci sono nel nostro territorio soprattutto collegate all'emergenza del Covid-19. La cosa importante è sapere che c'è chi raccoglie quanto può essere donato agli altri; donare non solo perché c'è bisogno, ma con la generosità dell'amore e dell'attenzione per gli altri. Se facessimo solo elemosina potremmo anche offendere, se doniamo con amore e gentilezza ci impegniamo a crescere reciprocamente".

cs10-1602361675.jpeg

Antonio Scavone, assessore regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali e del lavoro, ha dichiarato: "È una giornata bellissima quella di oggi perché definisce un progetto che matura già da qualche tempo, dall'accordo di Cuore Generoso, che mira a favorire e aiutare la struttura di distribuzione, generosa, del Banco Alimentare. Per questo è stato scelto il MAAS, una struttura che produce tanto ma che rischia di sprecare. Qui, invece, siamo a spreco zero perché tutti i bancali dell'agroalimentare, dell'ittico e di quanto attraversa questa piattaforma di grande distribuzione commerciale, che è struttura di riferimento del Mediterraneo, verranno trasferiti, tramite il Banco Alimentare, alle famiglie. E aggiungo che ciò che è avvenuto nel recente passato, sia per la vecchia norma che sosteneva l'operato del Banco Alimentare e che, per inettitudine politica, ha visto ridursi la sua dotazione economica; sia per la riduzione delle risorse, stratificata negli anni per scelte dovute a difficoltà finanziarie della Regione, verrà ribaltata con risorse che finanzieranno direttamente l'organizzazione e le attività logistiche di un prodotto che viene dato gratuitamente e che ha un ritorno di 1 a 30 rispetto al benessere che riesce a generare. Pochi dipendenti, molti volontari, tante strutture caritative riescono a creare - ha concluso Scavone - tanto bene grazie alle aziende che contribuiscono e grazie al recupero di ciò che rischierebbe di andare sprecato in un grande mercato agroalimentare come quello in cui ci troviamo".

Dopo il breve convegno ospiti e autorità si sono spostate dalla parte opposta del MAAS per il taglio del nastro e la visita del magazzino che è stata organizzata per gruppi di trenta.

I lunghi e ampi corridoi che separano le scorte di magazzino e le quattro celle frigorifere, hanno accolto i visitatori tra foto ricordo e frasi da incorniciare.

Tra queste ce n'è una di Don Giussani che campeggia sopra l'ingresso "È la Gratitudine che genera Operosità" ed è il principio che da anni muove le azioni del Banco Alimentare e di quanti si spendono per fare in modo che questa struttura continui a raccogliere alimenti che arrivano agli ultimi. 

Un progetto che ha permesso il recupero di tonnellate e tonnellate di alimenti, e quindi di proteine e vitamine, che altrimenti sarebbero andate sprecate in discarica.

 

cs10-1602361861.jpeg

"Per noi è un traguardo molto importante essere qui – ha affermato Domenico Messina, direttore del Banco Alimentare della Sicilia Onlus - ed essere riusciti, in tempi brevissimi, a trasferire tutta la sede da Valcorrente al MAAS di Catania. Trovarsi nel cuore di uno dei più importanti poli agroalimentari del meridione ci permette di recuperare tantissimi prodotti freschi (ortofrutta e prodotti ittici) che possiamo donare immediatamente alle strutture caritative che, a loro volta, li distribuiscono agli ultimi. Un altro fattore importante è la vicinanza alla Zona Industriale che è il nostro posto di approvvigionamento principe, visto che è lì che ci sono i magazzini delle grandi aziende da cui ritiriamo tutti i prodotti in prossimità di scadenza. Ma questa nuova sede – continua Messina - è bellissima: ha una pianta quadrata che si presta bene alle esigenze logistiche; ha nuove attrezzature, mi riferisco alle "bocche" o "baie" di carico, che ci permettono di caricare e scaricare la merce in metà tempo rispetto al nostro ieri. Siamo anche in un luogo vocato all'alimentazione e farne parte ci onora. Da quando è partito il progetto Cuore Generoso, che si è attivato soprattutto durante il lockdown a seguito dell'aumentare delle richieste e alla necessità di poter distribuire alimenti freschi con nutrienti nobili, questo progetto ci ha consentito, ogni giorno proprio dal MAAS, il recupero di prodotti che non sono più vendibili, ma assolutamente commestibili. Grazie a questo progetto, ad oggi, abbiamo raccolto e distribuito - conclude Messina - quasi 50 tonnellate di alimenti freschi".

cs10-1602361962.jpeg

Giovanni Bruno, presidente Fondazione Banco Alimentare ha dichiarato nel suo intervento: "L'inaugurazione di una Nuova Casa, come è stata giustamente chiamata, è sempre occasione di una ripartenza soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo che ci vede appesantiti da tanto bisogno e da tanta difficoltà. L'emergenza sanitaria è diventata subito emergenza sociale ed ha pesato per tutti. Da Milano a Catania. Questa soluzione e questa opportunità offerta dal Banco Alimentare di Catania è un modo eccellente per ottimizzare e incrementare il recupero a favore delle fasce più deboli e di quelle che si trovano, in questo periodo, in difficoltà".

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder