sudpresslogo
SUDPRESSLOGO

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

IN EVIDENZA


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Presentato all'Ardizzone Gioeni di Catania il progetto della Regione "La Sicilia non Tratta"UNICT, opportuno non generalizzare: "C'È CHI NON CI STA". E con nome e cognome!UNICT, hanno fatto anche questa: l'imputata Marina Paino "confermata in segreto" Direttore di Scienze UmanisticheSudStyle Talk alle 11 in diretta: "Con un Iphone si può raccontare la Storia o scattare una Poesia?""Non è mai indolore cambiare un ceto politico inadeguato"Museo Diocesano di Catania, venerdì e sabato 31 relatori e 4 moderatori su "Arte e Gender"UNICT, "Università Bandita 2": rinviati a giudizio Enzo Bianco, Orazio Licandro, Maria Antonietta Paino e altri 42 baroni, baronetti e baronucciAll'Ardizzone Gioeni la mostra di fotografi down "Innocenti scatti di emozioni"UNICT: ma la pagano la TARI su Torre Biologica?Elezioni, Centrodestra in affanno: Musumeci perde anche Caltagirone, avanti gli autonomisti, PD-5Stelle ci credono

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Vendita aeroporto Fontanarossa, CUB Trasporti: "A chi e a cosa serve la privatizzazione di Sac?"

27-01-2021 06:00

Lucia Murabito

Cronaca, Inchieste, SAC&CamCom, Focus,

Vendita aeroporto Fontanarossa, CUB Trasporti: "A chi e a cosa serve la privatizzazione di Sac?"

Arriva anche il "super consulente legale" da 330 mila euro

“A chi e a cosa serve quindi privatizzare la Sac?”


A chiederlo sono i vertici del sindacato CUB Trasporti.

Pongono il quesito al Presidente del Consiglio, a ministri, deputati e senatori, al presidente e agli assessori della Regione Siciliana e al Direttore Generale Enac in una lunga ed articolata lettera che ha per oggetto “Richiesta di incontro ed urgente intervento su Privatizzazione SAC”.

 

E chiedono un incontro urgente a tutte queste autorità che dovrebbero esercitare un più attento controllo su quella che resta una società interamente pubblica e, per di più, per legge addirittura "strategica".

 

A portare la procedura di vendita dell’Aeroporto Fontanarossa nuovamente alla ribalta è stata la scelta del “super consulente legale” (come se le consulenze ordinarie non fossero già sufficienti) che aiuterà - secondo quanto ha dichiarato l’AD di Sac Nico Torrisi al giornale La Sicilia - i vertici SAC a “costruire al meglio  il percorso che porterà, su mandato unanime dall’assemblea dei soci, alla vendita di una quota del pacchetto azionario”.

La brusca accelerata dei giorni scorsi sulla vendita dell’aeroporto etneo, riporta quindi sotto i riflettori una procedura sulla quale in tanti si sono espressi contrari e dubbiosi.

 

Nella lettera che riportiamo in calce in versione integrale, il segretario nazionale CUB Trasporti Antonio Amoroso e il segretario generale CUB Trasporti Catania Salvatore Ventimiglia ripercorrono i dubbi che su più fronti sono stati posti come ostativi a quella che più che una vendita sembra una svendita che non si capisce bene a chi faccia comodo.

 

“Ma perché vendere, sia pure in parte, una Società che gestisce una delle più importanti realtà pubbliche della Sicilia e del Sud, che negli anni scorsi e fino a marzo 2020 ha avuto un traffico passeggeri in costante crescita (10 mln passeggeri/anno), e che quando ci sarà la “ripresa” potrà continuare a fare utili molto importanti per l’economia del territorio siciliano centro-orientale?”, chiedono i vertici CUB Trasporti nella richiesta di intervento per stoppare la procedura di vendita.

 

“Le stime di valore delle azioni del 2019 - scrivono Amoroso e Ventimiglia -  si rivelano oggi non coerenti con l’attuale assetto economico, in quanto non tengono conto delle conseguenze discendenti dalla gravissima emergenza epidemiologica e, pertanto, prive di rilievo in ordine all’attuale determinazione del valore azionario della Società di Gestione”.


Il riferimento è al drastico calo di passeggeri (-64% rispetto al traffico registrato nel 2019) dovuto alla crisi sanitaria mondiale, ma non solo.


Appare poco chiara - scrivono ancora - la ragione per cui si riavvia in piena pandemia, con una campagna vaccinale ancora “incerta” ed una ripresa del traffico aereo difficile da prevedere, il percorso di una privatizzazione, già di per sé discutibile, con un primo impegno di spesa di trecentotrentamila euro per servizi legali per la procedura di individuazione di soggetti interessati all’acquisto.


E questo perché - come più volte abbiamo noi stessi sottolineato tra le pagine delle nostre inchieste - si tratterebbe , scrivono i vertici CUB, “dell’ennesima consulenza di una Società che, notoriamente, ne fa spesso ricorso tramite affidamenti diretti, con ingenti esborsi di denaro, senza tenere in alcuna considerazione le professionalità già esistenti in azienda”.

 

“A chi e a cosa serve quindi privatizzare la Sac, società dall’alto valore strategico di proprietà di enti pubblici? A tale domanda si aggiunge anche la fondata preoccupazione che il ricavato della vendita della maggioranza delle azioni, i cui fondi sono pubblici, possa essere destinato per finalità del tutto estranee a quelle di interesse collettivo”, concludono Antonio Amoroso e Salvatore Ventimiglia, aggiungendo che "le valutazioni economiche operate propendono per la insussistenza dei requisiti normativamente richiesti per la dismissione delle partecipazioni azionarie pubbliche".

 

Quindi: a chi e a che cosa serve privatizzare la Sac e avviare proprio ora questo iter?
 


AVVERTENZA PER PM, GIP E GIUDICI (nel caso di denuncia per diffamazione questo inciso fa parte integrante dell’articolo): questo, come tutti gli altri dedicati a SAC e Camera di Commercio di Catania, (tra loro collegate per gestione, direzione e controllo), è indispensabile, a fini di giustizia, valutarlo in relazione a tutti gli altri pubblicati, (alcuni elencati in via non esaustiva in calce e compresi quelli che saranno pubblicati prossimamente), in quanto fa parte di un’unica organica attività d’inchiesta giornalisticaorientata alla funzione di pubblica utilità di raccontare le dinamiche del potere locale, i metodi di gestione di enti pubblici e l’utilizzo di pubbliche risorse. Di conseguenza toni e contenuti sono direttamente correlati alla successione narrativa.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder