Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

IN EVIDENZA

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Oggi alle 17.30 al Metropolitan di Catania Nicola Gratteri, Antonino Raspanti, Antonio Nicaso e Daniela MainentiMiracolo a Catania: il centro di ascolto "Caffè Quotidiano" della Locanda del Samaritano ha aperto davvero"Non serve nessun generale golpista, la democrazia la stanno suicidando"Libera l'ex assessore Barbara MirabellaCatania, una città che non ha cura di niente: perde anche l'Amatori RugbyIl Talk di Sudpress in diretta alle 18: "Il nostro mare, da gioia a pena"Operazione antimafia "Sangue blu": per la DDA è Francesco Napoli il capo della cosca Ercolano-SantapaolaARRESTATO IL "RESPONSABILE PROVINCIALE" DELLA COSCA SANTAPAOLA-ERCOLANOIl programma di Giorgia Meloni "Per l'Italia - Accordo quadro per il governo di centro destra"Elezioni Regionali, tutte le preferenze nel collegio di Catania

I TALK. SudSyle e SudPress in diretta alle 10.00. Tre storie di giovani imprenditrici agricole in Sicilia

04-09-2022 06:55

SudTalk

Cronaca, Cultura&Spettacolo, SudTalk, Focus,

I TALK. SudSyle e SudPress in diretta alle 10.00. Tre storie di giovani imprenditrici agricole in Sicilia

È un tema delicato quello dell'agricoltura che da enorme risorsa è diventata un problema

Puntuali alle 10.00 in diretta con il Talk ideato dal direttore di SudStyle Aldo Premoli e condotto dal direttore editoriale del Gruppo Sudpress Pierluigi Di Rosa, visibile in streaming oltre che sulla home page della testata anche sulle pagine Facebook di Sudpress e Sudstyle oltre che sul canale webtv SUDPRESS su YouTube.

 

Stavolta il tema è delicato e coinvolge tutti: l’evidente aumento dei costi del cibo, la crisi climatica, una gestione drammatica da parte della vecchia classe dirigente siciliana sono sotto gli occhi di tutti.

 

In questo contesto l’agricoltura in passato ha  svolto un ruolo da Cenerentola: sempre poco considerata, sempre in seconda fila… per i vecchi decisori meglio le economie create dagli ecomostri che punteggiano la costa siciliana o i centri commerciali che ammorbano città e paeselli … Quali straordinari errori! 

 

Per provare a ragionare in modo diverso con noi questa domenica tre giovani imprenditrici siciliane che, dopo anni di studi fuori dalla Sicilia o di tutt’altro tipo nell’isola, hanno deciso di ritornare a radicarsi nelle aziende agricole familiari. Lavorando duramente, impegnandosi in maniera completa.

 

Le loro storie sono straordinariamente attuali e fanno sperare. 


Per la Sicilia e non solo: il ruolo femminile da protagoniste porrebbe essere davvero una scolta positiva per il futuro dell’intero paese.  

 

Ospiti della puntata Valeria Iovino, Francesca Oliva e Angela Sergio.


d9e8a1c2-bbf7-439e-912f-93c8ab664206.jpeg

VALERIA IOVINO

 

La sua azienda si chiama Netum ed è nata dal desiderio di valorizzare il territorio della Val di Noto.

 

E’ questa la  sfida della nuova imprenditoria siciliana: tornare dopo tanto tempo passato fuori, migliorare, crescere e con noi far crescere il territorio.

 

Le potenzialità di questa terra sono infinite, servono solo occhi e braccia che si dedichino a scovarle e attuarle.

 

L’azienda di Valeria fa parte del Consorzio Val di Noto. 


56b3cc75-fe59-4e2c-8382-7aad4aa0a0ab.jpeg

FRANCESCA OLIVA

 

Ha vissuto a Milano, dove ho studiato e lavorato per 13 anni.  

 

Esperienze all’estero in ambito Marketing e Comunicazione per alcune aziende internazionali.

 

Nel 2013 torna in Sicilia dove si occupa con passione dell’azienda di famiglia, che da tre generazioni è dedita alla produzione di limone ed all’olivicoltura, con il prezioso prodotto raccolto e sigillato a mano.

 

Con la sua azienda si dedica inoltre alla  cultura culinaria; organizza inotre  di visite guidate con degustazioni ed eventi nel frantoio.

"La nostra terra - sostiene - è speciale e siamo orgogliosi di essa e dei suoi meravigliosi prodotti. Il nostro olio extra vergine d’oliva “Favola” racconta la storia dell’identità rurale siciliana e quella della mia famiglia."


4f875ca4-6558-487e-8f67-7913a584a662.jpeg

ANGELA SERGIO

 

Segue le orme del  padre laureandosi in Giurisprudenza e diventando avvocato.

 

Segue un periodo in cui affronta la  la carriera universitaria con un dottorato in diritto aeronautico.

 

Ma l’amore per l’ azienda di famiglia "Barone Sergio" ha poi preso il sopravvento.

 

Inizia a studiare il mondo del vino, seguendo nel 2018 un master sul manegement delle Aziende vitivinicole al Sole 24 ore.

 

L’anno scorso ha avviato un progetto insieme al marito, realizzando una birra fatta con le uve del moscato dell’Az. Barone Sergio e chiamandola Labaronz, soprannome che utilizzavano su di lei affettuosamente gli amici. 

 

 

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder