sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo

MENU

CONTATTI

MENU

CONTATTI

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg
photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Vergogna San Berillo, nel 2015 ordinanza sindacale incaricava il geom. Salvatore Fiscella "responsabile del procedimento": "Cos'ha fatto?"Finalmente dal 2 febbraio una bella mostra davvero originale a Palazzo della Cultura: Tiziana La Piana "No Way"Il giorno della Memoria e delle ipocrisie"Catania un giorno nuovo" Sabato 28 gennaio ore 10 Istituto Ardizzone Gioeni sala M. Gaetano ZitoRegione, "non solo Cannes": lo strano caso del consulente dell'ex presidente Musumeci alla cui società va un affidamento diretto da 70 mila euro"Gli artigiani, energia pura sul territorio", l'assemblea CNA di Catania tra allarme e impegnoRegione, "non solo Cannes", Schifani partorisce l'incredibile "soluzione": TRE ORO VINCE TRE ORO VINCE. E la Sicilia perde sempre!Regione, "non solo Cannes": adesso i fari passano sul Jazz...tra festival e FondazioneI lavori del convegno "Cosa salverà il mondo?" dell'associazione CENACUM: perché qualcuno deve cominciare a chiederselo...ERSU Catania: insediato e già al lavoro il nuovo presidente Salvo Sorbello

Ordine Medici Catania: il ministero della Salute ha deciso il commissariamento

12-07-2019 04:02

Pierluigi Di Rosa

Cronaca,

Ordine Medici Catania: il ministero della Salute ha deciso il commissariamento

bowling-3427969960720-.png


Il presidente dei medici catanesi Diego Piazza si era lasciato andare a dichiarazioni surreali all'indomani della decisione della Commissione Nazionale che ne ha sancito di fatto la decadenza: "Spiace assistere all’ennesima manipolazione di atti ufficiali da parte di una fronda mediatica decisamente contraria all’operato trasparente ed intransigente dal momento del suo insediamento di questo Consiglio." In quanto a "trasparenza" la sua gestione è stata meno di zero, basta andare a vedere il sito dell'ordine di Catania che nella apposita sezione prescritta dalla legge, a differenza del passato, non pubblica più neanche i verbali delle riunioni né i provvedimenti in dettaglio ma solo insignificanti elenchi tabellari. Altro che "trasparenza"... E altro che "fronda mediatica"...



Proprio così, stanno cadendo ad uno ad uno come birilli tutti quei poteri che per anni questa testata ha denunciato come inadeguati.



In questo caso è stata decisiva le determinazione del medico catanese Corinna Miceli, candidata nella lista "Giannone Presidente", che assistita dagli avvocati Dario Riccioli, Rocco Todero e Attilio Toscano, ha formalizzato nelle varie sedi giudiziarie quei ricorsi che alla fine ne hanno visto prevalere le ragioni, sino a vedersi accogliere dal ministero per la Salute la richiesta di commissariamento, reso necessario dalla pervicace resistenza di chi non si dimette neanche a pietrate.



Questo per segnalare quanto sia importante che chi ne ha titolo e magari è vittima di abusi o irregolarità, passi dalla mera lamentela ai fatti attivando le autorità competenti che alla fine, non sempre ma capita, intervengono in maniera risolutiva ripristinando le premesse per il ritorno alla legalità e, possibilmente, alla vera trasparenza ed efficienza.



Inutile accanirsi riproponendo la cronistoria di quanto pubblicato, il nostro sistema inserisce in calce automaticamente random gli articoli "correlati": in molti ci si riconosceranno.


diego-piazza-.jpg

Come per l'Università anche per l'Ordine dei Medici, entrambi strettamente correlati, adesso si dovrà procedere al rinnovo delle governance e speriamo che i relativi elettori, soprattutto gli astenuti, comprendano che alla fine la responsabilità delle derive subìte ricade principalmente su di loro.


Intanto, senza dilungarci inutilmente e badando alla sostanza, rimettiamo la nota del ministero della Salute che fa strike:


documentoprincipale0035196-10072019-dgprof-mds-p-.jpg
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder