sudpresslogo

SUDPRESSLOGO

CONTATTI

CONTATTI

MENU

MENU

AUTORI

AUTORI

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpresss.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpresss.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

IN EVIDENZA

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Polemiche sul Garante per la disabilità: interviene il Forum del Terzo SettoreGigi Mangia: "150 mila aziende e 4 milioni di lavoratori a rischio"Acireale: il sogno di un Parco Acquatico trasformato in vergognaRegione: "volano" gli stracciDalla Regione Siciliana 600 mila euro a...Dolce & GabbanaVernissage "London Style" per la chiusura degli eventi d'Arte di Premoli e Bramante che abbiamo seguito passo passo. E ne siamo orgogliosiTendopoli di Vizzini, la Prefettura confessa: 1 milione di euro buttatiLa settimana in 15 minuti... più o menoScandalo all'ARS, vota deputato assente: "Seduta da annullare"Tendopoli Vizzini: affaire da 1 milione di euro. Per la Croce Rossa

Individua lo scienziato

22-07-2020 07:00

Pierluigi Di Rosa

SAC&CamCom, Apertura piccola, Potere&Poteri,

Individua lo scienziato

Basterebbe questa sola foto per descrivere il livello della rappresentanza delle istituzioni regionali. Ma è occasione utile per descrivere in che mani siamo.

whatsappimage2020-07-20at21-1595395822.jpeg

Dalla ConfCommercio alla Camera di Commercio alla SAC passando per le Terme di Acireale, per la Sac Service, per Sostare e milioni di euro pubblici in consulenze e affidamenti ad amici e sodàli


C'è stato chi ha recentemente definito "plastiche" certe immagini, quella della copertina lo è eccome.

Si è svolta la presentazione di un disegno di legge sui migranti presso la sede della Comunità Sant'Egidio di Catania, che ha diffuso un comunicato ufficiale con tanto di foto.

 

Scorgere tra 18 persone un solo soggetto che, in barba alle norme ed all'intelligenza, non indossa la mascherina anti covid in una situazione di oggettivo assembramento, farebbe anche ridere se non fosse che si tratta di un personaggio che da qualche tempo gira come la Madonna Pellegrina sbandierando vessilli di legalità e antimafiosità che la recente cronaca ha già conosciuto.

post1-1595388319.png

Si tratta del signor Nicola D'Agostino, deputato regionale capogruppo dei renziani di Italia Viva, il partito di Luca Sammartino.

Recentemente ha brillato con un post "antimafia" in cui ha sostenuto bellamente che chi non la pensa come lui ed i suoi accoliti sarebbe niente meno che mafioso o complice di mafiosi: "Terzium non datur" arrivò a scrivere. Roba da matti.

È membro, niente meno, che della Commissione Regionale Antimafia e proprio in queste ore è sceso in campo per difenderne da "attacchi politici" il presidente Claudio Fava che, evidentemente, deve essere messo proprio male per dover ricorrere a simili sostegni.

 

 

In realtà il discorso è molto più complesso e una semplice foto dà l'occasione di ricordare un "Sistema" ed uno stile di gestione della Cosa Pubblica che si è da qualche tempo affermato da queste parti e molti, sempre di più, ritengono incredibile possa essere ancora in piedi, sempre più ingordo e spregiudicato.

 

Il signor Nicola D'Agostino fa da sempre coppia con il top manager della SAC Nico Torrisi, con il quale è stato a lungo esponente del partito regionalista Sicilia Futura.

Di Sicilia Futura, loro riferimento, l'ex sindaco di Acireale Roberto Barbagallo, finito in galera per una brutta storia di pressioni elettorali, e come assessore, sempre ad Acireale, quel Salvo Nicotra, già revisore dei conti dell'azienda della famiglia D'Agostino, la DACCA, finita maluccio.

 

 

unknown-2-1595398447.jpegimages-1595398453.jpegschermata2020-07-22alle06-1595398460.png

Per i "Revisori" delle proprie aziende private il gruppo pare abbia una passione: il top 

manager della SAC Nico Torrisi è arrivato ad affidare, direttamente, incarichi per centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici nientemeno che al dott. Giorgio Sangiorgio, che è anche il presidente del collegio sindacale dell'azienda privata Baia Verde di cui lo stesso Nico Torrisi è socio ed amministratore: pare che solo nel distretto giudiziario di Catania possa accadere una cosa simile.

 

Del resto alla Baia Verde si svolgono anche convegni privati sponsorizzati con soldi pubblici della SAC e della Camera di Commercio, tanto che gli frega...

 

Come del resto pare possa accedere solo a Catania quanto accaduto alla SAC in occasione della nomina del direttore generale dell'aeroporto tramite un bando, caso unico al mondo, che non prevedeva tra i requisiti neanche il titolo di studio ed infatti, per pura "coincidenza" ha portato il top manager Torrisi a nominarne uno privo di laurea, (del resto lui ci ha messo 12 anni a prendersi una quadriennale, quindi ne capisce) e persino indagato, tale Marco Franchini, già noto a Brindisi.

 

Per inciso, pare sia destinata proprio all'ufficio del DG la poltrona da 1.300 euro consegnata in piena pandemia mentre tutto il personale era in cassa integrazione.

 

L'ex assessore di Acireale Salvo Nicotra oggi ottiene centinaia di migliaia di euro di 

consulenze dalla stessa SAC gestita da Torrisi e anche dall'altra società pubblica Sostare, partecipata del comune di Catania, gestita dall'avvocato Luca Blasi, che fa parte della "family" del top manager Torrisi  e che è anche consulente sempre della SAC e anche della Camera di Commercio del Sud Est, del cui presidente Pietro Agen è anche difensore personale.

 

A sua volta Pietro Agen, quello della storia dei contributi pubblici all'associazione di famiglia (altra roba che pare possa accadere solo nel distretto giudiziario di Catania), è con la Camera di Commercio socio di maggioranza della SAC che "dirige e coordina", ed anche presidente anche della ConfCommercio, il "Sistema" che gestisce l'affaire della "Fiera di Bicocca", della cui giunta fa parte sempre Nico Torrisi, che con la SAC controlla interamente la SAC Service, recentemente imbottita di consiglieri della Camera di Commercio e che, tra gli altri, ha dato  consulenze anche all'avvocato Agatino Lanzafame, già consigliere comunale di Catania sempre per Sicilia Futura e nella stessa lista candidato alle regionali a sostegno dell'elezione sempre di Nicola D'Agostino.

 

Il quale, D'Agostino, elogia pubblicamente, con altro memorabile post su FB, un altro super consulente della SAC da centinaia di migliaia di euro, sempre di Acireale, l'avvocato Kiko Merlino, per il "contributo" dato all'affaire "Terme di Acireale" che noi non abbiamo capito in cosa consista, il contributo, e comunque resta, quello delle "Terme", uno dei più incredibili scandali di quest'ultimo decennio. 

 

E potremmo continuare sino al tedio, ma basta leggere, come sempre, le decine di articoli in calce dedicati a questo incredibile "Sistema".

 

Altro che "terzium non datur", qua siamo al "quarzium", "quinzium", "seszium", e chissà dove si potrebbe arrivare, partendo da una foto, una semplice foto, per raccontare cose che pare possano accadere solo nel distretto giudiziario di Catania.


AVVERTENZA PER PM, GIP E GIUDICI (nel caso di denuncia per diffamazione questo inciso fa parte integrante dell’articolo): questo, come tutti gli altri dedicati a SAC e Camera di Commercio di Catania, (tra loro collegate per gestione, direzione e controllo), è indispensabile, a fini di giustizia, valutarlo in relazione a tutti gli altri pubblicati, (alcuni elencati in via non esaustiva in calce e compresi quelli che saranno pubblicati prossimamente), in quanto fa parte di un’unica organica attività d’inchiesta giornalisticaorientata alla funzione di pubblica utilità di raccontare le dinamiche del potere locale, i metodi di gestione di enti pubblici e l’utilizzo di pubbliche risorse. Di conseguenza toni e contenuti sono direttamente correlati alla successione narrativa.

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website | Free and Easy Website Builder