381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px) (1)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Su Sudsport Pallavolo SuperLega: Saturnia chiude il campionato con una vittoria, l’applauso dei 1500 supporterPare funzionare la cura del nuovo Questore di Catania Bellassai: aumentano presìdi, operazioni e agenti in stradaSu Sudsport Giorgini Muri Antichi vince anche con UNIME e resta saldamente in testaGestire la maternità nel contesto lavorativo: l'approccio di una madre moderna..di 5 figliSabato 2 marzo andremo in diretta dal teatro Nelson Mandela di Misterbianco: ma è più divertente se veniteSu Sudsport Pallanuoto, Giorgini Ottica Muri Antichi pronta a tornare in vasca: alle 15 in casa di UnimeRegione, la comunicazione istituzionale è da quarto mondo e ferma al '900: altro bando da 9 milioni di euroIl caso del video/manganello contro l'ex candidato sindaco di Catania Lanfranco ZappalàSu Sudsport la settimana di successi e delusioni per il Cus Catania: ecco tutti i risultati!Furti d'auto sempre più frequenti. Ecco cos'è accaduto a Scordia: rubata in 15 secondi

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

"Nuova" PUBBLISERVIZI: altra puntata surreale, e la "politica" resta alla finestra

23-11-2023 06:30

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Focus, Pubbliservizi, Laterale,

"Nuova" PUBBLISERVIZI: altra puntata surreale, e la "politica" resta alla finestra

Dove vogliono arrivare?

schermata-2023-11-07-alle-22.00.33.png

Nuovo ennesimo round della saga PUBBLISERVIZI che è fallita, ha cambiato nome in SCMC ma a quanto pare non cambia niente. Anzi.

 

Ci eravamo lasciati nell'ultima puntata con i sindacati CGIL e CISL che avevano tentato uno sciopero ma lo avevano dovuto revocare dopo essere stati bacchettati dalla Commissione di Garanzia perché non avevano rispettato le procedure di legge: lasciamo stare…

 

A quel punto i sindacati hanno attivato quanto richiesto dalle norme ed avviato la “procedura di raffreddamento”, che prevede un incontro con il datore di lavoro per valutare margini di rientro della protesta.

 

La riunione si è svolta il 21 novembre presso la sede aziendale ed i sindacati hanno ribadito le richieste di chiarimenti che erano alla base dello sciopero, anzi usano un'espressione del tipo “nomen omen”: “chiedono all'amministratore la verifica dello stato dell'arte”, e in effetti in questa storia di “arte" ce n'è a vagonate.

 

L'amministratore Balsamo risponde sui vari punti in maniera che i sindacati ritengono insoddisfacenti le risposte e, riservandosi ulteriori azioni di protesta, dichiarano “chiusa negativamente la procedura di raffreddamento”.

 

In effetti, tra le risposte dell'amministratore alcune andrebbero approfondite.

Ad esempio con la frase “tutti gli F24 emessi relativamente alle buste paga emesse sono stati regolarmente pagati” cosa vorrebbe fare intendere?

 

È forse possibile che in una società pubblica sottoposta a controllo analogo di un ente locale ci siano dipendente per i quali non vengono emesse buste paga e quindi non vengono pagati i contributi che sono dovuti? 

Incredibile, non è possibile.

 

Sulla vicenda delle somme dovute conto terzi alle finanziarie al momento lasciamo stare perché il danno fatto ai lavoratori, ormai quasi tutti incolpevolmente nelle black list bancarie, ci torneremo.

 

Poi abbiamo la questione dei dispositivi di protezione per i lavoratori, anch'essi obbligatori: l'amministratore afferma che non li fornisce perché “ha preferito rogare somme ai dipendenti”. Mah.

 

Sulle “indennità” viene il mal di testa solo a leggere.

 

Insomma, siamo punto e a capo e non si capisce cosa facciano gli organi politici d'indirizzo, cioè il sindaco metropolitano, e il controllo analogo della Città Metropolitana di Catania, entrambi già pesantemente avvertiti della pesante situazione dai revisori dei conti.

 

E la saga continua mentre molti dei servizi che dovrebbe svolgere l'azienda speciale pubblica continuano a venire appaltati, per milioni di euro, a ditte esterne.

 

Neanche fossimo a Catania.

schermata-2023-11-22-alle-23.35.58.png

Leggi anche:








































image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder